Chi sono

“Verificata la difficoltà di individuare e rispettare accordi di natura globale, infatti, non resta che ripartire da noi stessi, dai comportamenti individuali, e quindi dal ruolo che l’individuo svolge nella società”(*)

STEFANO

Questo blog nasce per raccontare le emozioni di un ragazzo “qualunque” attivista del MoVimento 5 Stelle dal Gennaio 2010.

L’obiettivo è quello di descrivere i nostri eventi da un punto di vista diverso, vicino ai sentimenti di chi li vive in prima persona.

Gioie e dolori, sensazioni, esperienze, di quello che è innanzitutto un percorso di crescita interiore.

Perchè se vuoi cambiare la società, devi prima cambiare te stesso.

A marzo 2013 sono stato scelto, attraverso Internet da tutti gli iscritti al portale nazionale www.beppegrillo.it/movimento/, come candidato portavoce per la lista di Roma Capitale alle elezioni amministrative.

Alle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio 2013, con 745 preferenze, sono stato eletto in Assemblea Capitolina, insieme a Marcello de Vito, Daniele Frongia e Virginia Raggi.

Sono stato membro delle Commissioni Permanenti III (Mobilità), IV (Ambiente) e IX (Commercio) e delle Commissioni Speciali “Metro C”, “Smart City, sistemi informativi e beni comuni”, “Indagine amministrativa sull’Atac”.

Alle elezioni amministrative del 5 giugno 2016, con 2315 preferenze, sono eletto di nuovo in Assemblea Capitolina. Il 7 luglio 2016 vengo eletto vice presidente vicario dell’Aula,  e il 18 luglio 2016 Presidente della III Commissione Permanente Mobilità. Sono inoltre membro delle Commissioni Permanenti IV Ambiente e  IX Commercio, e della Commissione Speciale “Roma Capitale Roma Capitale e Riforme Istituzionali”

Potete scrivermi alla mail stefano.portavoce@gmail.com ed aggiungermi su Skype enrico.stefano

Mio CV aggiornato: CVEnricoStefano

“Le domande cruciali – cosa produciamo, per quali bisogni individuali e collettivi, dove si localizza la produzione, con quale dispendio di risorse energetiche e con quale modello di organizzazione del lavoro – non possono continuare a essere subordinate alle strategie di massimizzazione dei profitti delle grandi imprese” (**)

I leader che possono veramente contribuire a cambiare le cose sono quelli che non accettano passivamente lo stato dei fatti, ma che hanno il coraggio di prevedere una crisi, di agire prima che questa si manifesti e che, in modo risoluto, dall’alto della loro posizione prendono decisioni sagge. Allo stesso modo, i cittadini altrettanto coraggiosi e attivi nella loro comunità possono contribuire al cambiamento agendo dal basso verso l’alto.” (***)

“…e questo ci riporta al secondo principio della termodinamica. L’energia disponibile nel mondo è in fase di continua dissipazione, le forme più disponibili sono sempre le prime a venir utilizzate e ogni successivo panorama ambientale è caratterizzato da forme di energia meno disponibili di quelle precedenti. E’ più difficile cavare e lavorare carbone che tagliare alberi ed è ancora più difficile scavare un pozzo di petrolio e poi raffinarlo, allo stesso modo risulta maggiormente ardua la fissazione degli atomi per ricavarne energia nucleare” (****)

(*) Livio de Santoli “Le comunità dell’energia”

(**) Francois Chesnais “Debiti illegittimi e diritto all’insolvenza”

(***) Jared Diamond “Collasso”

(****) Jeremy Rifkin “Entropia”

27 replies

  1. Forza Enrico !! è difficile per gli altri percepire la fatica che uno fa. Un poco poco forse me lo immagino. buon lavoro 🙂

  2. Buongiorno Enrico, vorrei sottoporre alla tua attenzione il trattamento che stanno ricevendo dal Comune i commercianti coinvolti nell’iniziativa “Farmers’ Market”, vendita prodotti agricoli a km 0, di via Passino (Garbatella) ma non trovo un e-mail: non dispongo – e non voglio aprire per convinzioni personali – un account Facebook né Twitter. chi devo contattare? Grazie

  3. quante volte hai dovuto specificare l’accento del cognome??…. 🙂

  4. Ciao, il tuo cognome per votarti può’ essere senza accento, cioè ha l’accento? Immagino di no, ma per essere sicura..Roma Fa Schifo ha scritto con l’accento…poi magari annullano le schede..

  5. Salve Enrico,
    mi hanno riferito della passione che metti nelle tue/ nostre battaglie all’interno dell’aula Capitolina, per una Roma più vivibile, bella e pulita…..
    E lì è scattata subito la preferenza al voto di ieri.
    Bravo continua così … e Buon Lavoro

  6. Ciao Enrico,
    ti scrivo per sapere se è possibile avere chiarimenti in merito a questo articolo http://www.romafaschifo.com/ Il grandissimo imbroglio del Movimento 5 Stelle a Roma (votate Raggi, ma tenetene conto)

    Grazie in anticipo.

    Anita

  7. Riusciamo ad avere la carica da Vice sindaco?
    In bocca al Lupo !!!!!!

  8. Buongiorno, leggo che il suo nome è tra i più gettonati per la carica di assessore ai trasporti.
    Che tipo di esperienze ha maturato nel settore ?
    Cordialmente Paolo B.

  9. auguri Enrico!

  10. Caro Enrico,
    Prima di tutto in Bocca al Lupo per il tuo nuovo incarico, ormai su tutti i giornali, sembrerebbe che sarai il prossimo Assessore ai Trasporti. Grandeeeee!!!
    Ci sarà tanto da fare… ho grande fiducia in tutti Voi. Sicuramente sarà dura specialmente quando andrete a toccare punti caldi dell’ Amministrazione, ma non scoraggiatevi perchè il popolo di Roma è con Voi.
    Ancora in Bocca a Lupoooo Enrico!!!!
    e Buon Lavoro.
    Un Cittadino di Roma Andrea

  11. Ciao Enrico,
    come va il lavoro nell’aula Giulio Cesare? Ti scrivo per comunicarvi che una grande fetta della popolazione Romana si lamenta che fino ad ora non vede cambiamenti anche minimi sulla nuova gestione della città.
    Cerco di trasmettere il concetto che per i cambiamenti duraturi e positivi per la città e per i suoi cittadini ci vuole tempo, non si possono fare a tamburo battente né fare i miracoli, specialmente quando hai tutta la macchina operativa che ti rema contro e se l’eredità che ti hanno lasciato è penosa!!!
    Ti auguro buon lavoro e vi prego…..date al più presto dei segnali “Visibili” di miglioramento della città (trasporti – ama – segnaletica stradale, ecc..) in modo da convincere anche i più diffidenti che hanno votato M5S.
    Un abbracio
    Buon lavoro
    Andrea

  12. Enrico, consiglia di lasciare i Fori Imperiali esclusivamente pedonali, sarebbe una cosa da Capitale dei Paesi del nord d’ Europa!

  13. Bus guasti? Non ci sono meccanici specializzati, mio fratello Luca era entrato proprio lì al deposito di Tor Sapienza, un bravo meccanico moglie e due figli e con tanta voglia di fare ma sfortunato! mi racconta che fortune così non gli sono mai capitate invece per colpa di qualcuno (assunto nel periodo dello scandalo Alemanno) è stato allontanato e credo come lui pochi altri.. In poco tempo era riuscito più degli altri e guadagnarsi la loro stima, felicemente mi raccontava quello che faceva nel suo lavoro la sua abilità la sua bravura. Oggi vive di piccoli servizi per mantenere la famiglia a volte niente.
    Mi continuo a chiedere perchè non hanno valutato il servizio degli operai prima di licenziarli ?
    Sono convinto che oggi molti Bus di linea sarebbero più efficienti e meno guasti.

  14. Ciao Enrico,
    una domanda, ma per i giardini pubblici e tutte le are verdi di Roma a chi mi posso rivolgere per poter segnalare eventuali stati di abbandono?
    Grazie tante
    (Ti seguo sempre su facebook con i tuoi video sugli Autobus)
    Bravo!
    Con Grande stima ti saluto e ti auguro Buon Lavoro!!
    Andrea

  15. Ciao Enrico, ci siam conosciuti al bike bar presso la piramide parlando di ciclabilita’. Credo che tu abbia indirettamente ricevuto notizie sulla nostra iniziativa. Un parco lineare da Piazza Maggiore agli antichi resti di Gabi (osteria dell’osa ). Esso unirebbe realtà’ abitative romane “isolate” dall’attuale mobilita’ ciclabile. Osteria dell’osa, roma -Est, Lunghezza, Acqua vergine,La Rustica,Tor Sapienza , Tor Cervara, parco dell’Aniene,Collatino, Prenestino, Casal Bertone e poi da Tiburtina fino a via di Salone. Un parco qui, unendo 7 stazioni lungo la ex Tav, offrirebbe alla popolazione coinvolta, circa 220000 unita’, stimate nel 2010 entro un solo chilometro dal possibile parco; offrirebbe, scrivevo, anche l’onore di essere Romani, non solo gli oneri. Esso coinvolge circa il 40% delle scuole del V, piu’ altre del IV ed altre del VI. Bassissimo impatto di lavori sulla popolazione, riabilitando e destinando un area verde destinata a profughi, a zingari senza alcun controllo di polizia, un’area ricca di orti autogestiti, di verde, di oasi naturalistiche, di storia. 20 KM , non son pochi un vera micro “vento” romana . Un area comunque destinata ad essere ripulita a breve dal comune, con conti aggiuntivi. L’interesse di tutti i comitati di quartiere coinvolti e’ altissimo ma, tarda la posizione politica nel merito pur essendoci enormi possibilità’ di abbattimento costi dovuti da : altri progetti, proposte tipo Grab, Ferrovie dello Stato. Nel V Municipio ho avuto ed ho la massina consapevolezza e appoggio fino alla presenza del Presidente stesso. Un bando e’ presente e credo calzante. Mi son permesso di scriverti direttamente qui ,solo per un effort ad un comune che finalmente sa ascoltare i cittadini.

  16. Bene Enrico, ritornare al passato è per mio avviso positivo, ma il comune si è dimenticato di via Alfonso Torelli, che è chiusa dal Maggio 2010.Ti puoi interessare tu .Grazie

Trackbacks

  1. Lo scandalo Metro C e gli allarmi inascoltati | Wild Italy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: