Pensieri notturni

Da poco è passata l’una di notte. Torno a casa, tutti dormono, il gelo ancora nelle gambe dopo aver attraversato la città in moto.

Camomilla bollente ed il primo pandoro della “stagione” sono meritati.

Nel silenzio, mentre mi riscaldo, penso e rifletto su quello che sto vivendo. Andare al letto subito è quasi impossibile, visto il vortice di emozioni della giornata da poco conclusa.

Sono appena passati tre incontri del MoVimento, diversi tra loro ma unici per sensazioni ed esperienze acquisite. Mi rendo conto di far parte di qualcosa di straordinario, un’esperienza nata quasi per caso ed adesso parte integrante della mia vita.

Le settimane volano ed il tempo per prendere coscienza di quello che sta accadendo è poco. Sto conoscendo persone fantastiche, che mi stanno insegnando molto, in primis dal punto di vista umano.

L’entusiasmo è tanto, ci animiamo, discutiamo. Le idee girano, si propongono iniziative, progetti. Si condivide il proprio sapere per metterlo a disposizione di altri. Per imparare e crescere. Nascono molte amicizie, e si condividono cosi anche momenti di svago, od altri interessi in comune.

Dal grande confronto accademico al più pratico montaggio del gazebo una grande passione e voglia di rinnovamento ci accomuna.

Nella notte, mi rendo conto che stiamo dando, tutti insieme, un piccolissimo contributo per il cambiamento della nostra società. I frutti non sappiamo come verranno, ma l’importante è aver seminato.

Annunci


Categorie:pensieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: